Era il 1930
quando le storie di due rinomati pasticceri milanesi, si intrecciavano e si fondevano in un locale di Viale Monza a Milano, la vecchia sede, oggi affiancata dalla nuovissima sede di Via Cusani n 10, nella centralissima zona Brera.
All'ombra della Madonnina, nasce con orgoglio il vero "Panettun de Milan", simbolo indiscusso della pasticceria milanese nel mondo.
Ma la storia del marchio "GIOVANNI COVA & C." ha in realtà radici ben più lontane e, a raccontarle come una fiaba, sono alcune foto seppiate datate 1905, che rimandano agli anni della Belle Epoque milanese e alle leggiadre visioni di donne avvolte in chiffon e merletti svolazzanti. In via Amerigo Vespucci, a Porta Nuova, a due passi dalla vecchia sede della "Gazzetta dello Sport", Angelo Grioni aveva iniziato l'attività di pasticcere. Dal suo matrimonio felice erano nati cinque figli e se Antonio, l'unico maschio, fu il continuatore dell'attività paterna, che trasferì in via Francesco Ayaz n°8 si deve alla figlia Rosa e a suo marito Agostino Panigada l'unione con Giovanni Cova, pasticcere e cognato della coppia.
I tre ebbero la felice intuizione di riprodurre artigianalmente da veri maestri pasticceri il panettone dell'antica ricetta milanese, seconda la tradizione più vera di Milano. "GIOVANNI COVA & C." si qualificò come il "marchio che rinnova una tradizione" e, a sottolineare il primato del "panettone di lusso", furono affissi manifesti pubblicitari che raccontavano per immagini la storia totalizzante del panettone, da allora, sormontato da una vistosa corona regale.

E a buon diritto quella corona continua a brillare sul marchio "GIOVANNI COVA & C." "immutato nella sua tradizione, ma in continua evoluzione, testimone di come i migliori costumi resistano nel tempo".
 
colazione1colazione2

LA COLAZIONE

biscotto1biscotto2

LA PASTICCERIA

panettone1panettone2

IL NATALE

colomba1colomba2

LA PASQUA

libro1libro2

I CATALOGHI

 

La nostra

TRADIZIONE



LA NOSTRA FANTASIA, LE NOSTRE COMPETENZE, I NOSTRI RICORDI
rendono semplici i nostri sapori, e per questo, migliori.

Ricordare e rispettare il proprio passato per noi significa soprattutto mantenere vive le tradizioni dell’antica pasticceria rispettandone le “vecchie ricette” e controllando ogni singolo ingrediente. Se la tecnologia ci ha permesso di migliorare e velocizzare i tempi di produzione, la nostra cura e attenzione per i dettagli rimangono “quelle di una volta”.



Finissima
pasticceria,
lavorata a mano,
squisite tentazioni,
ricche di generosa
bontà.
Dolci creazioni per
conquistare
e lasciarsi voler
bene.